Commento all’articolo pubblicato sul Sole 24 ore: “Baby care”

18
dicembre
2012
Baby Care White Castle

Per i nostri piccoli si diffondono massaggi shiatsu, riflessologia plantare e haloterapia. E il giro d’affari nel mondo balza del 7% l’anno. L’attenzione nei confronti delle esigenze dei propri figli da parte delle neofamiglie del Belpaese, ha portato ad un clima di aspettative e responsabilità che si manifesta in maniera diretta in un cambiamento delle abitudini di acquisto, generando un’inaspettata crescita del consumo di articoli per bambini. Tradizionalmente in controtendenza, vengono coniugati due comparti da sempre antitetici: la cosmetica e l’infanzia. Si tratta di un’ispirazione proveniente dalla Polinesia, dove i bambini appena nati ricevono trattamenti volti a “elevare l’anima a Dio”. Anche i Paesi europei si stanno attrezzando con progetti concreti, mirati ad abbassare il livello di stress dei bambini. L’apripista del vecchio continente è la Germania, dove è nato un asilo che sperimenta massaggi e altri trattamenti, finanziati dal sistema sanitario tedesco e dall’associazione Kneipp. In Italia il gruppo di Operatori del benessere del metodo On Zon Su, spiega i benefici dello shiatsu sui bambini, denotandolo come efficace per tonificare pelle e muscoli, rafforzare le ossa e regolarizzare ritmo cardiaco e respirazione, oltre a sviluppare “la percezione di sé”. La riflessologia plantare invece, è utile per curare coliche, insonnia, diarrea e stress. Milano è inoltre capitale italiana dell’haloterapia: si fa in stanze ricoperte di sale, con percentuali calibrate di iodio, con effetti benefici quali maggior concentrazione e resistenza fisica e attenuazione dell’ansia.

per conoscere l’articolo: http://www.moda24.ilsole24ore.com/art/beauty-benessere/2012-12-06/benessere-piccoli-anche-business-191317.php?uuid=AbQcPp9G